Ultimo risultato
1a Giornata Campionato
JUGEND NEUGRIES - HSL MOSAICO
5-3
Prossimo impegno
---
Classifica
HSL MOSAICO0
JUGEND NEUGRIES0
KICKERS BZ0
MARLENGO0
LAIVES BRONZOLO0
BRESSANONE0

IL GRUMO INDIGESTO

01 Ottobre 2017
HSL Mosaico 2 Imperial Grumo 5
IL GRUMO INDIGESTO

Nell’Olimpo futsalistico di Via Roen è ora di tornare a giocare, e a varcare la soglia della palestra arriva l’Imperial Grumo, reduce da una dura sconfitta contro il Sacco. In casa Leones mancano le bocche di fuoco Troiani e Veronese, e la “Torre” Quaglio, ma mister Introvigne si affida al fiato e alla velocità dei suoi folletti volanti.

Il match decolla, e la pressione degli uomini dotati di criniera è più alta del solito, cercando di non far ragionare un avversario che invece sta basso e coperto, ma pronto a colpire come una vipera nascosta sotto un sasso a Monticolo. Come capitato venerdì scorso a Brentonico anche contro il Grumo i ragazzi di casa fanno girare molto palla, dimostrando una discreta rotazione, ma non arrivano quasi mai a concludere, diciamo che le polveri non sono bagnate, sono sciroppate…

Sull’altro versante il Grumo sfrutta le capacità fisiche dei propri pivot, e gli errori di Mancin & C…proprio su una palla persa malauguratamente in difesa veniamo trafitti da una rasoiata avversaria che s’infila al sette, 0 a 1.

Il tempo si conclude con una bella conclusione del “Mancio”, che però è l’unica nello specchio della porta per i primi venti effettivi.

La riprese prende e parte, e ci vede sempre manovrare, ma le occasioni fioccano su ambo i fronti e i difensori della “U” rovesciata hanno la possibilità di far vedere le marche dei loro guantoni.

Su un’invenzione del “Talismano” Nardon che s’inventa un tiro allo scoglio che beffa di punta il portiere ospite riagganciamo il match, 1 a 1, e nel breve volgere andiamo anche in vantaggio, con il “Funanbolo” Tonni che sottomisura insacca anche grazie a un divaricazione dell’estremo difensore, 2 a 1 e partita ribaltata!

A questo punto dovremmo essere avvolti dall’entusiasmo e girare con trombette e cappelli di carta, ma invece dimostriamo timore e tentenniamo…su un primo errore grossolano imbarchiamo un secchio di acqua, 2 a 2, e nemmeno 60 secondi dopo, ancora su errore di marcatura, imbachiamo una cisterna di acqua, 2 a 3! Su bella azione costruita abbiamo un sussulto, con Tonni che si trova a 30 centimetri dall’esultanza, ma la sfera s’impenna e si spegne in piccionaia…e si spegne come le nostre speranze, visto che poi incassiamo anche il quarto e il quinto goal finale, affondando definitivamente.

Che dire…c’è da lavorare, e tanto…partite come queste ci devono far pensare, ma devono creare anche corazza e tempra…ora subito sotto con la coppa, mercoledì arriva il Fiemme e le scuse e le chiacchere stanno a "0"!

in allegato alla notizia: 20170929_230433.jpg
torna indietrovai alla pagina delle newsvai alla notizia precedente vai alla notizia successiva